Come Riparare il Telaio di un Quad

Il quad è diventato un mezzo negli ultimi anni molto usato e non solo per le escursioni, ma proprio perchè piace per il suo modo avventuroso di rendere i viaggi su terreni angusti. Questo però porta lo stesso veicolo ad andare incontro a usura molto veloce e quindi per mantenerlo in perfette condizioni c’è bisogno di una continua manutenzione che non tutti possono permettersi.

Fortunatamente esiste anche il modo di prendersi cura del proprio quad da soli risparmiando così molti soldi che andrebbero a meccanici. In questa guida vogliamo proprio essere d’aiuto ai tanti proprietari di quad, spiegando come è possibile riparare il telaio del veicolo in caso di bisogno. Premettiamo che per farlo non bisogna avere delle vere e proprie basi in meccanica, ma solo tanta buona volontà, passione e attrezzi adatti.

Prima di cominciare va scelto il posto dove tenere il quad per questo tipo di intervento, il quale deve essere un posto dove ci si può stare a lavorare con tutta calma e senza creare intralcio, perchè il mezzo dovrà stare fermo per alcune ore. Adesso si può cominciare con l’opera pratica. Si inizia con il rimuovere il carburante, questo lo si fa staccando la cannetta del serbatoio e lasciando scaricare tutta la benzina in un recipiente pulito. Dopodichè prendere il recipiente contenente la benzina e spostarlo in un altro luogo più sicuro per non rischiare che prenda fuoco a causa di qualche scintilla durante il lavoro di riparazione del telaio.

Si passa ora allo smontaggio della batteria e di conseguenza svitando i morsetti positivo e negativo. Ora va individuato dove è danneggiato il telaio, così da togliere tutti i carterini e tutti i pezzi adiacenti ad esso. Mentre eseguite l’operazione prestata molta attenzione a dove andranno rimesse tutte le viti e non usate troppa forza, potreste danneggiare altri componenti.

Individuato il danno bisogna capire se si può procedere direttamente lavorando sul telaio stesso oppure bisogna togliere il pezzo. Se la parte danneggiata è solo crepata allora si può lavorare direttamente sul telaio, altrimenti bisogna togliere il pezzo se questo è anche piegato e raddrizzarlo con l’uso di un martello.

Per riparare la crepa bisogna essere in possesso di una saldatrice  a elettrodi oppure una a filo continuo. Dovete prestare molta attenzione nella riparazione, perchè questa crepa deve essere totalmente saldata altrimenti in futuro si riaprirà creando problemi ancor più gravi al mezzo. E’ comunque consigliabile far svolgere questo lavoro molto delicato ad un tornitore, il quale vi costerà solo poche decine di euro, ma avrete la sicurezza di una saldatura eccellente. Saldata la crepa vanno rimontati a ritroso tutti i pezzi precedentemente smontati.

Ora il telaio è di nuovo in perfette condizioni e il mezzo funzionerà come se fosse nuovo. Quindi ora dovete solo rimontare la batteria ricollegarla ai morsetti, rimettere la benzina precedentemente tolta nel serbatoio e potete subito provare l’efficienza del vostro quad con un bel giro di prova, rimarrete esterrefatti dal suo ottimo stato e soddisfatti per i soldi risparmiati di manutenzione e con la soddisfazione che a prendersi cura del quad siete stati proprio voi.

Fonte: http://www.quadatvonline.it/